Pista luminosa e murales. A caccia di fondi online

 

Due opere progettate da studenti verranno finanziate attraverso il crowdfunding. Creato un portale ad hoc. Gli interventi previsti al Parco dell’arte e a Lunetta

di Nicola Corradini
Gazzetta di Mantova 27/3/2018

coalco

 

MANTOVA. Un sentiero fluorescente che si inoltra nel Parco d’arte partendo dalla Rocca di Sparafucile e murales realizzati da writers nel quartiere di Lunetta. Sono i primi progetti di interventi di riqualificazione in città finanziati attraverso il sistema del crowdfunding locale, vale a dire una raccolta fondi fatta attraverso una piattaforma sul web. È l’iniziativa lanciata da Provincia e Camera di Commercio, con la collaborazione del Comune di Mantova e un finanziamento della Fondazione Cariverona, che vede come ideatori e progettisti due gruppi di studenti delle scuole superiori di città, Liceo artistico Giulio Romano e Liceo Classico Virgilio.

Da oggi, 27 marzo, è possibile donare un contributo (da un euro in su) a uno o entrambi i progetti sul sito www.mantova.derev.com, la piattaforma studiata appositamente per poter indire campagne di crowdfunding in rete. «Il principio alla base di questa iniziativa - ha spiegato il consigliere provinciale delegato all’istruzione, Francesca Zaltieri - è la democrazia partecipativa, perché consente alla cittadinanza di contribuire alla realizzazione di un progetto, in questo caso di riqualificazione e valorizzazione di due zone della città, direttamente e con la cifra desiderata. È inoltre significativo che questo strumento venga adottato per la prima volta per progetti presentati da studenti che hanno applicato competenze e creatività nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro. In sintonia con lo spirito del crowdfunding si tratta di opere di interesse collettivo».

«Provincia e Camera contribuiranno ai progetti che avranno successo con un finanziamento - ha spiegato Andrea Poltronieri, project manager di CO-Mantova, gestore della piattaforma locale - Sono stati presentati 30 progetti e questi due sono stati ritenuti adatti al crowdfunding. Ovviamente chiunque può candidare progetti alla piattaforma. Se adeguati a questo strumento, verranno pubblicati». Accompagnati dagli insegnanti che li hanno seguiti nell’alternanza scuola lavoro, i ragazzi hanno illustrato i due progetti con l’ausilio di video che si possono vedere sulla piattaforma DeRev (la piattaforma nazionale a cui quella mantovana è collegata). Il progetto Falling Star, realizzato da un gruppo di studenti del liceo Artistico, si ispira al quadro di Van Gogh, Notte stellata, e alla strada luminosa costruita in una città olandese. La proposta: creare una ciclopedonale luminosa di notte grazie all’utilizzo di pietre rifinite con una vernice fluorescente. La pista collega Sparafucile alla Cartiera e attraverso il crowdfunding, il progetto intende realizzare i primi dieci metri lineari con l’effetto luminoso. L’obiettivo è raccogliere 4mila euro in una novantina di giorni.

L’altro progetto, Nova, si svolgerà a Lunetta. L’ obiettivo è accrescere la coesione sociale tra i cittadini e migliorare l’ambiente urbano attraverso opere di street art, coinvolgendo gli abitanti (a cui verrà chiesto di indicare i temi preferiti per i murales) e writers. Si vogliono raccogliere 3.500 euro in 74 giorni, il tempo utile per partecipare al lo Street art festival indetto dal Comune.

I contributi possono essere erogati solo attraverso il portale (quindi attraverso carta di credito) a cui è necessario registrarsi. Sono previsti “premi” per i donatori.