articolo Gazzetta di Mantova

 

gazzetta mn

 

A Mantova scuola in prima linea sulla sostenibilità

L’edizione digitale di Climathon Mantova 2020: sette classi degli istituti superiori hanno illustrato i loro progetti

GAZZETTA DI MANTOVA, MATTEO SBARBADA
13 NOVEMBRE 2020


MANTOVA. Idee nel segno della sostenibilità grazie alle quali dar vita a piccole imprese green. A presentarle, iel 13 novembre, sette classi di altrettanti istituti superiori di città e provincia in occasione dell'edizione digitale di Climathon Mantova 2020. Soluzioni nate nel solco di un percorso di simulazione d'impresa scattato nell'edizione dello scorso anno. Proposte originali che colpiscono per l'accuratezza e l'uso virtuoso dei nuovi strumenti tecnologici.

Si parte da Aqqua della 5AS dello Strozzi di Palidano di Gonzaga. Per vincere la sfida della scarsità d'acqua nel mondo, ecco il progetto di un impianto di desalinizzazione intelligente, azionato a pannelli solari e dunque ecosostenibile. La 4B del Dal Prato di Guidizzolo propone Plasticator. Si tratta di un oggetto di eco design che ha il compito di individuare la plastica gettata in modo errato nel rifiuto umido. Uno strumento che possa permettere di ottimizzare alla fonte gli scarti alimentari per un compost di qualità e riconvogliare la plastica alla corretta raccolta differenziata.

Party in green è l'idea della 4A Rim del Pitentino. In sintesi, un servizio di trasporto in convenzione con le discoteche. Con l'app si inseriscono i dati e si scelgono la tratta e l'orario. Un trasporto in sicurezza, realizzato con mezzi elettrici. Dalla 4AM del Bonomi Mazzolari arriva Food scraps, l'app dedicata all'arte del riciclo del cibo con video ricette e le caratteristiche degli alimenti. Tema sempre attuale è quello dello spreco d'acqua.

La risposta della 4C Bio del Fermi è la app H2ome. Per aiutare le famiglie a controllare i consumi idrici, l'app, collegata a una valvola, permette la chiusura dei flussi d'acqua tramite un timer. Difficoltà con la raccolta differenziata? La 4AM del Greggiati di Ostiglia lancia Loveco, app che facilita lo smistamento dei rifiuti. Basta inserire il nome di un oggetto e viene indicato in quale contenitore di rifiuti metterlo.

In chiusura ecco Waste killer della 5M del Galilei di Ostiglia. L'applicazione consente di combattere lo spreco di cibo grazie ad una funzione automatica di allerta sullo smartphone che indica al consumatore quando un prodotto, in frigo o in dispensa, sta per scadere.
L'intera mattinata è stata dedicata al rapporto tra istruzione e sostenibilità. Nicoletta Perini di PromoImpresa e Andrea Poltronieri, project manager Lto Mantova, hanno presentato "Conosci, comunica e cambia", percorso per le scuole superiori e i centri di formazione professionale mantovani. Nel segno della modalità a distanza, il progetto prevede un approfondimento sull'economia circolare.

Grazie alla nuova piattaforma di e-learning di Lto, con un percorso di 60 ore, gli studenti, organizzati in team di lavoro e seguiti da un docente tutor, comprenderanno i concetti alla base dell'economia circolare, acquisiranno le competenze per comunicarli e presenteranno pubblicamente la loro idea di cambiamento. Iscrizioni gratuite e aperte fino al 30 novembre, con l'invito alle scuole di contattare direttamente PromoImpresa-Borsa Merci.

Due le fasi previste. Fino al 30 aprile, spazio alle attività previste sulla piattaforma, mentre a maggio toccherà alla presentazione finale delle idee per i finalisti individuati. I premi, messi a disposizione dal Gruppo Tea all’interno del “Premio sviluppo sostenibile”, saranno in totale di 10mila euro.