COprogettare ALternanza COllaborativa

coalco

 

COalCO (COCO)
COprogettare ALternanza COllaborativa

 

Il progetto CoalCo, sostenuto da un’ampia partnership territoriale, oltre ai quattro licei direttamente coinvolti, ispira i propri contenuti agli investimenti compiuti a Mantova, negli ultimi anni, sulla diffusione degli strumenti e metodi dell’economia collaborativa e della co-progettazione, potendo contare su precedenti sperimentazioni che hanno coinvolto il sistema scolastico provinciale.

Intende mettere a punto, a supporto dell’elaborazione in corso nei licei, un modello di esperienza in alternanza scuola-lavoro biennale articolato sull’intero ammontare di 200 ore richiesto dalla L. 107/2015 e che risulti capace, attraverso l’investimento creativo e operativo dei ragazzi in attività di coprogettazione e la finalizzazione delle loro esperienze in alternanza presso enti o altre realtà del territorio interessate alla verifica di fattibilità dei progetti costruiti e all’avvio delle relative attività, di creare valore per il «bene comune», avviando nel contempo una solida collaborazione tra scuola e territorio.

 

Sono pertanto obiettivi specifici del percorso:

  • rafforzare i profili di competenza previsti ad esito della formazione curricolare degli studenti con specifiche competenze nelle tecniche nella co-progettazione e del co-design;
  • consolidare nella pratica e mettere direttamente alla prova le competenze trasversali degli studenti, fortemente richieste e apprezzate in ambito lavorativo, a prescindere dal futuro ruolo funzionale di collocazione (lavoro di gruppo, auto-organizzazione di metodi e tempi di lavoro, costruzione di procedure operative, soluzione autonoma di problemi, autovalutazione delle performance, valutazione delle performance di altri, alla comunicazione interpersonale, co-progettazione);
  • offrire agli studenti un’occasione strutturata per entrare direttamente in contatto con contesti operativi, pubblici e privati, interessati al progetto e con tipologie di realtà organizzativa, pubbliche e private, che potrebbero costituire luogo futuro di investimento lavorativo;
  • porre a disposizione delle energie creative giovanili, attraverso esperienze in alternanza, un’occasione per sperimentare concretamente attività di lavoro in comune (co-working) finalizzate alla costruzione di idee e di progetti realizzabili nel contesto locale: per il bene comune e attraverso il loro contributo attivo;
  • offrire agli studenti una concreta possibilità di cittadinanza attiva, attraverso la propria concreta partecipazione e il proprio diretto coinvolgimento nella realizzazione di iniziative di economia collaborativa (sharing) per il bene comune del proprio territorio;
  • costruire e sostenere il consolidamento di un’interconnessione produttiva tra scuola e altri attori territoriali, coinvolgendoli direttamente nell’intervento sia come ispiratori e come “clienti” dell’azione sia come contesto di esperienza operativa e di orientamento per gli studenti;
  • elaborare un modello formativo che, in forza del coinvolgimento diretto dei docenti nella progettazione, realizzazione e valutazione delle attività, possa essere autonomamente replicato nel tempo dagli istituti scolastici coinvolti e/o da altri istituti scolastici interessati in ambito provinciale, consolidandone le relazioni con le istituzioni e le imprese del territorio e offrendo in modo continuativo agli studenti luoghi di partecipazione attiva, di coinvolgimento, di orientamento e di investimento a fini occupazionali.

 

Perseguendo gli obiettivi descritti, il progetto prevede:

  • un diretto coinvolgimento di almeno 200 studenti che frequentano nell’a.s. 2016-17 la III classe in uno dei 4 licei mantovani che partecipano all’iniziativa;
  • il coinvolgimento operativo di 40 enti o altre realtà territoriali formalmente costituite attive nell’ambito di uno o più d’uno tra i temi progettuali identificati da COalCO come riferimento per le proprie attività (vedi, più oltre, la terza parte del documento);
  • uno sviluppo in cinque fasi di attività didattico-laboratoriali e sul campo, ossia:
    • nell’a.s. 2016-17:
      1. Laboratori formativi (febbraio-giugno 2017): 30 ore di Formazione attiva che comprenderà, oltre all’Introduzione alla Sharing Economy e alla presentazione degli assi progettuali, un Laboratorio Intensivo di co-design presso il Creative Lab di Lunetta, nel cui ambito gli enti e le realtà territoriali coinvolte nell’iniziativa avranno l’opportunità di presentare ai ragazzi le proprie attività, e un Laboratorio di preparazione e organizzazione dell’attività sul campo.
      2. Attività di ricerca e di verifica sul campo (aprile-agosto 2017): 50 ore di esperienza strutturata in alternanza, da organizzare in tempi e con modalità da concordare tra enti o realtà interessate e istituto scolastico di riferimento, finalizzata a verificare “sul campo”, presso i 40 enti coinvolti, la fattibilità delle idee elaborate nella prima fase.
    • nell’a.s. 2017-18, in momenti e periodi da concordare alla conclusione della fase precedente:
      1. Laboratorio progettuale Sharing e Territorio: dalle idee ai progetti: 25 ore di progettazione operativa delle idee che avranno superato la verifica di fattibilità;
      2. Attività di sviluppo del progetto sul campo: 85 ore di esperienza strutturata in alternanza, da organizzare in tempi e con modalità da concordare tra enti o realtà interessata e istituto scolastico di riferimento, finalizzate ad accompagnare, presso gli enti territoriali coinvolti, l’avvio dei progetti elaborati;
      3. Laboratorio di follow-up (a conclusione dei percorsi in alternanza): 10 ore di riflessione sull’esperienza e sugli sviluppi dei progetti, anche in prospettiva comunicativa.

 

Scuole coinvolte:

  •  “BELFIORE”- Mantova, capofila del progetto
  • “E. FERMI” - Mantova
  • “GIULIO ROMANO”, sede di Mantova
  • “VIRGILIO” - Mantova

Partner:

  • Provincia di MN
  • Camera di Commercio di Mantova, anche attraverso la propria azienda speciale PromoImpresa – Borsa Merci
  • Ufficio Scolastico Territoriale
  • Rete Alternanza
  • 4 Istituti Scolastici secondari di secondo grado
  • Comune di Mantova
  •     Politecnico di Milano – Polo territoriale di Mantova
  • Ufficio Mantova e Sabbioneta Patrimonio Mondiale Unesco
  • CSVM