COalCO Suzzara

coalco

COalCO – Gioventù

Un’alternanza civica che crea valore per i territori

Il progetto, attualmente nel suo secondo anno di attività, implementa il modello di Alternanza Civica e Collaborativa per:

  • costruire e sostenere il consolidamento di un’interconnessione produttiva tra scuola e altri attori territoriali in funzione della costituzione di un “cantiere didattico” che produca, continuativamente, sollecitazioni e spunti operativi direttamente spendibili sul territorio;
  • affermare e diffondere tra i giovani i metodi e gli strumenti della coprogettazione in prospettiva sia professionale sia civica, anche in funzione dell’affermazione di una cultura della corresponsabilità;
  • produrre, per il  bene comune, ipotesi operative di intervento sul territorio integrate con le politiche giovanili, dirette ai giovani e costruite dai giovani stessi.

 

Partnership:

  • ISTITUTO SUPERIORE “MANZONI”, nel ruolo di capofila;
  • ISTITUTO SUPERIORE “P.A. STROZZI” – Sedi di Palidano e San Benedetto Po.

E' stata inoltre attivata un'importante rete di supporto, di cui fanno parte: 

  • COMUNE DI SUZZARA, quale capofila del Piano di Zona di Suzzara
  • CENTRO DI SERVIZI PER IL VOLONTARIATO MANTOVANO (CSVM)
  • COOPERATIVA SOCIALE MINERVA ONLUS
  • COOPERATIVA SOCIALE TANTE TINTE ONLUS
  • ASSOCIAZIONE LIBRA ONLUS.

Altre istituzioni territoriali, interessate allo sviluppo del rapporto scuola-impresa e scuola-territorio per una valorizzazione condivisa delle competenze e del valore attivabile all’interno del sistema scolastico coinvolte nel progetto sono:

  • CAMERA DI COMMERCIO DI MANTOVA
  • PROVINCIA DI MANTOVA
  • RETE ALTERNANZA MANTOVA, formata dalle scuole e, nel loro ambito, dagli operatori scolastici, direttamente impegnati nella gestione dell’alternanza.

 

Breve descrizione

Il progetto ha attivato, presso le due scuole mantovane con sede nel distretto di Suzzara, un laboratorio didattico finalizzato alla formazione dei docenti referenti per l’alternanza sul modello “alternanza collaborativa”, utilizzando metodi attivi e coinvolgendo gli stessi docenti nella sperimentazione e nel consolidamento del modello a partire dalle acquisizioni generate dalla esperienza di coprogettazione per il bene comune realizzata a Mantova. Parallelamente e in modo funzionale alla buona riuscita del laboratorio, il progetto sperimenta una collaborazione attiva tra gli Istituti coinvolti e attori territoriali attivi nei luoghi di residenza degli studenti (distretto di Suzzara, in provincia di Mantova, e distretto Bassa Reggiana, in provincia di Reggio Emilia) la cui programmazione di distretto fa da cornice alle attività di sperimentazione del modello con gli studenti delle due scuole. In tale prospettiva il progetto:

  • attiva un laboratorio didattico in tema di “alternanza collaborativa”, rivolto ai docenti interessati, che alterna momenti di coprogettazione, condivisione e approfondimento a momenti di sperimentazione sul campo del modello, focalizzandosi in particolare sulla codifica delle competenze trasversali, globali e di imprenditorialità connesse all’esperienza di coprogettazione degli studenti, identificando un pacchetto di indicatori e descrittori per la valutazione delle medesime ad uso degli enti ospitanti e dei docenti-tutor;
  • investe sulle attività di sperimentazione, per consentire a 100 studenti frequentanti IV e V classi degli istituti interessati di fruire di un’esperienza di “alternanza collaborativa” in tema culturale e ambientale che prevede 200 ore di attività. L’esperienza ha generato 4 progetti complessi, ciascuno elaborato da un gruppo di studenti, attualmente in fase di concreta realizzazione con la collaborazione degli enti ospitanti e delle istituzioni dei territori interessati in tema ambientale e culturale.

Il percorso compiuto e quello ancora da compiere con gli studenti sono documentati nella figura seguente:

figura

I progetti generati in corso di realizzazione:

 

  • Rifioriamo”: rigenerazione e valorizzazione dell’area naturalistica “Il manico del paiolo” con il coinvolgimento degli IC e della popolazione attraverso eventi e incontri informativo-didattici
  • Rivalutiamolo un PO”: valorizzazione turistica delle risorse naturalistiche e culturali del territorio BassaReggiana attraverso eventi, costruzione di percorsi tematici nel percorso ciclabile tra Luzzara e Guartalla e prototipazione di giochi didattici per le scuole
  • Teen House”: ricerca sui bisogni aggregativo-culturali dei giovani, riqualificazione e allestimento di spazi attrezzati in risposta ai bisogni rilevati di un edificio di proprietà del Comune di Suzzara e start up della “Casa dei giovani” attraverso un evento inaugurale
  • Gonzag-Art”: evento di una giornata focalizzato sulla pluralità dell’espressione artistica come medium della comunicazione e del confronto fra differenze che comprenderà l’esibizione estemporanea di artisti afferenti ad arti diverse, corsi di fotografia per studenti IC e un concorso associato che identificherà i “fotoreporter ufficiali” della manifestazione, un concorso di disegno/pittura estemporanea per i più piccoli che riprodurranno e interpreteranno con i loro lavori le opere e le performace degli artisti, l’accompagnamento musicale di una banda locale e di gruppi musicali locali a ispirazione etnica.